Venezia, sbloccati 65 milioni per la città e la salvaguardia della laguna

Serviranno per la protezione delle sponde, per la riqualificazione delle banchine e per il recupero degli immobili

Sono 65 i milioni di euro sbloccati dal governo per la salvaguardia e la conservazione della laguna di Venezia. Serviranno per compiere lavori di manutenzione e conservazione della laguna: dalla protezione delle sponde alla riqualificazione delle banchine fino al recupero degli immobili dopo l’ondata di maltempo.

Nove i comuni interessati dalla misura: Venezia, Chioggia, Mira, Jesolo, Cavallino-Treporti, Musile di Piave, Campagna Lupia, Codevigo e Quarto Altino.

Quarantasei milioni saranno invece destinati unicamente a Venezia che nei giorni scorsi è stata colpita dall’alta marea che ha provocato milioni di euro di danni.

A renderlo noto è il ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, spiegando che si tratta di fondi contenuti nella legge speciale su Venezia, rifinanziata dalla scorsa legge di bilancio, che sono stati sbloccati dalla ministra Paola De Micheli.

Va inoltre specificato che queste risorse sono aggiuntive rispetto ai 20 milioni già stanziati per Venezia dal Consiglio dei ministri che ha deliberato lo stato di emergenza.

Leggi anche: