Terremoto in Albania, devastato il villaggio di Thumane: salve due bimbe sotto le macerie, una era in grembo a sua nonna morta

I soccorritori hanno finora recuperato il corpo di due vittime

Il villaggio di Thumane, a circa 20 km da Durazzo, è finora il più colpito dal terremoto di magnitudo 6,4 registrato in Albania nella notte. Il più forte subito dal Paese negli ultimi decenni e seguito da numerose scosse di assestamento.

Arriva dal villaggio una delle foto simbolo di questo grave terremoto in Albania. Una bambina estratta viva dalla macerie mentre era in grembo a sua nonna, rimasta vittima del sisma. La scossa li ha colti di sorpresa e non sono riusciti a uscire di casa prima che crollasse.

La prima scossa si è verificata alle 03.54 ora locale e il suo epicentro era nel Mare Adriatico, 10 chilometri a nord della città di Durazzo e 40 chilometri a ovest di Tirana, con una profondità di 38 chilometri.

Foto credits: Shqiptarja.com

A Thumane si scava tra le macerie dove finora sono stati recuperati i corpi di due donne. Ma i vigili del fuoco continuano a scavare perché si teme che il bilancio sia molto più alto.

Foto credits: Shqiptarja.com

Nel villaggio sono crollate in totale tre case. Due bambini sono stati portati in salvo dopo essere stati estratti vivi dalle macerie.

Il ministro della sanità, Ogerta Manastirliu, ha dichiarato che la situazione è attualmente sotto controllo e che finora 135 feriti si trovano in cura presso diversi ospedali.

Leggi anche: