Salvini dice addio alla Nutella. Tutte (ma proprio tutte) le volte che l’ha spalmata sui social

«La Nutella signora, sa che ho cambiato perché ho scoperto che la Nutella usa nocciole turche. Io preferisco aiutare le aziende che usano prodotti italiani. Preferisco mangiare italiano se posso scegliere e aiutare gli agricoltori italiani perché ce n’è bisogno».

Così, durante un comizio a Ravenna, Matteo Salvini ha detto addio alla Nutella. Certo, in questi anni il leader della Lega ha abituato i suoi lettori alla propria routine alimentare. Sulle bacheche dei suoi social non mancano mai foto di lasagne fumanti, pizze, gelati, salumi tipici e anche paste cucinate al volo.

A volte scatenano qualche polemica, a volte passano inosservate. Eppure questa dichiarazione contro la crema alle nocciole di Ferrero potrebbe essere qualcosa di più. Non solo infatti è una stilettata contro una delle più grandi, e iconiche, aziende italiane ma è anche un cambio di marcia verso un prodotto che Salvini aveva sempre promosso.

Lasagne (verdi😉) alla bolognese!

Gepostet von Matteo Salvini am Donnerstag, 5. Dezember 2019
Fonte: Facebook | Uno dei tanti richiami alla cucina tipica

La Nutella non ha nemici. Piace, ha un costo accettabile, e soprattutto ha costruito attorno al suo brand tutti quei richiami alla famiglia e all’infanzia che riescono facilmente a creare empatia. Non è un caso, infatti, che sia stato uno dei prodotti alimentari più citati da Salvini nella sua storia social.

Scontrarsi con un colosso, economico e emotivo, del genere non è una scelta facile. Ma forse il consenso attorno al leader della Lega è abbastanza forte da permettergli di farlo. In attesa di vedere il seguito di questa dichiarazione, abbiamo raccolto tutti i Tweet in cui Salvini ha citato la parola Nutella, dal 2013 a oggi.

Prego.

Scatti di un amore passato

Leggi anche: