Virginia Raggi attacca Salvini e difende le sardine: «Vanno ascoltate»

«Salvini è un gran chiacchierone, verrà sconfitto dai sindaci», ha detto la prima cittadina di Roma

Le sardine stanno per prendersi Roma, tra una settimana: il 14 dicembre è infatti prevista la grande manifestazione in piazza San Giovanni. La piazza che meno due mesi fa ospitò proprio la manifestazione del centrodestra.


La sindaca di Roma, Virginia Raggi, è intervenuta in difesa del movimento: «La piazza sarà piena, è importante ascoltare tutti i cittadini perché stanno inviando un messaggio. Il mio timore è che i partiti provino a mettere il cappello politico sulla manifestazione. Ma questo ridurrebbe il potere rivoluzionario».

Raggi, poi, tira una frecciatina a Salvini: «I cittadini stanno riappropriandosi della piazze, in Europa e nel mondo. I sindaci devono dare voce a questi fenomeni. Le dico una cosa: Salvini sarà sconfitto dai sindaci».

E rincara la dose: «Salvini è un grande opportunista politico. Fa tutto pensando all’immagine. La prova l’abbiamo avuta quando gli è stato dato un po’ di potere come Ministro degli Interni: ha lavorato realmente per meno di 36 giorni. Il resto del tempo, 14 mesi, girava l’Italia per scattare foto con felpe diverse, mangiare piatti tipici e dire di tutto su qualsiasi cosa. Ma per la sicurezza e per l’ordine pubblico non ha fatto nulla».

«Quando i sindaci gli hanno chiesto di impegnarsi ci ha voltato le spalle: ha promesso l’arrivo a Roma di molti agenti e non l’ha mai realizzato. Salvini è un grande chiacchierone e gli si risponde con i fatti. I sindaci, che si occupano di problemi in trincea, non hanno tempo per i selfie con le giacche della polizia», ha concluso la prima cittadina.

Leggi anche: