Cremona, segretario della Lega insulta le donne delle Sardine nere: «Quando non battono nuotano»

Pietro Burgazzi, che è anche consigliere comunale, si sarebbe dimesso oggi pomeriggio

Sessista e razzista. Non ci sono altre parole per definire il post del segretario della Lega di Cremona Pietro Burgazzi. Il consigliere comunale ha pubblicato una foto delle «Sardine nere», donne di colore scese in piazza per difendere i diritti degli immigrati, scrivendo «Quando non battono, nuotano».

Poche ore dopo il post è stato cancellato, ma gli screenshot hanno continuato a circolare sui social ed è stato ripreso dai quotidiani locali. Nel pomeriggio dell’11 dicembre, il consigliere avrebbe dato le dimissioni. Lo riporta Cremona News.

«Nel merito delle affermazioni riesce nell’intento di essere gravemente offensivo verso tre categorie: le donne, gli immigrati e gli attivisti del movimento politico delle Sardine. Mi aspetto che si dissocino gli altri esponenti della Lega e le altre forze di centrodestra», aveva scritto il sindaco, Gianluca Galimberti.

«Dietro a questo commento c’è violenza, c’è brutalità, c’è volgarità, ci sono stereotipi. C’è anche la volontà di ferire senza conoscere. A prescindere. Trovo grave che una persona, chiunque sia, possa scrivere così. Trovo gravissimo che lo faccia un uomo delle istituzioni», ha aggiunto.

Foto copertina: Rassegneitalia.info

Leggi anche: