Fuga dal M5s? Di Maio contro Salvini: «Ha aperto al mercato delle vacche». Il leghista replica: «Almeno sono coerente»

Il leghista ha replicato dall’Aula del Senato: «Viva la coerenza»

Tre (o forse addirittura cinque) senatori sarebbero pronti a lasciare il M5s per entrare nella Lega di Matteo Salvini. L’indiscrezione è comparsa questa mattina sulle pagine dei principali giornali italiani e nel pomeriggio ha iniziato a circolare in modo sempre più insistente.


Tra questi senatori ci sarebbe anche Stefano Lucidi. E proprio in merito a una possibile defezione del senatore è intervento anche Luigi Di Maio, attaccando l’ex alleato della Lega.

«Matteo Salvini ha deciso di aprire il mercato delle vacche. Mi auguro che a questo mercato non partecipi nessuno», ha detto Di Maio dall’Albania.

«È evidente che dalla Lega stiamo vedendo quello che provava a fare Berlusconi ai tempi di De Gregorio ora non so con quale modalità ma è evidente che c’è un mercato delle vacche che la Lega sta portando avanti», ha precisato il ministro.

Dall’Aula del Senato è arrivata la replica di Matteo Salvini. «Qualcuno ha parlato del mercato delle vacche. Almeno io sono coerente, viva la coerenza», ha detto il leader leghista, citando un passaggio del programma elettorale del M5s in cui è riportato l’impegno del Movimento per smantellare il Mes.

Leggi anche: