Mes, passa la risoluzione della maggioranza. In aula volano insulti: «Lo ha votato pure la Meloni». E lei: «Pagliaccio!» – Video

Tensione alla Camera dopo l’intervento del premier Conte sul fondo Salva-Stati. Dai banchi della Lega monta il coro verso il M5s: «Venduti, venduti»

Prime bagarre in aula dopo l’intervento del premier Giuseppe Conte sulla risoluzione della maggioranza sul Mes. A scatenare le prime proteste dai banchi di Lega e Fratelli d’Italia è l’intervento del capogruppo M5s Filippo Scerra: «Sono stati ingiusti e indecorosi gli attacchi sul Mes della Lega. Ma cosa altro potevamo aspettarci da un partito che ha fatto piombare il Paese nella crisi solo per capitalizzare consensi?».

Dalle opposizioni si alza prima un brusio che il presidente Roberto Fico cerca di spegnere sul nascere. Scerra rincara: «Non prendiamo lezioni da chi attua la politica di spararla più grossa. Non è accusando di alto tradimento il presidente del Consiglio che sta lavorando che si fanno gli interessi degli italiani».

E poi l’affondo: «Il Mes lo ha votato anche Giorgia Meloni» che scatena la reazione della leader di Fratelli d’Italia con l’urlo: «Pagliaccio!». Le fa eco Federico Mollicone: «Pagliaccio. Vi siete venduti anche l’anima». Mentre dai banchi leghisti sale il coro: «Venduti, venduti».

Alla fine della seduta alla Camera, il testo della risoluzione è stato approvato: 291 voti a favore e 222 contrari.

Leggi anche: