POLITICA :

Terremoto nel M5s, anche Urraro e Lucidi lasciano per aderire alla Lega. Salvini: «Benvenuti»

Dopo Grassi, altri due senatori del M5s si uniscono al Carroccio. Salvini: «Noi non abbiamo un prezzo, la nostra dignità tradita vale più di tutto»

Matteo Salvini e tutto il gruppo della Lega al Senato danno il benvenuto ai senatori Francesco Urraro e Stefano Lucidi che hanno formalizzato in serata, dopo il senatore Ugo Grassi, il passaggio al gruppo della Lega.

«L’impossibilità di intervenire sulle ragioni strutturali della giustizia e sulle necessarie e non più rinviabili riforme nel settore mi ha indotto ad iniziare questo percorso con la Lega – dice Urraro – con cui si era avviata una proficua interlocuzione sui temi».

«Sono onorato di iniziare questo percorso politico – dice a sua volta Lucidi – sia a livello nazionale che locale con i tanti colleghi umbri in regione e nei vari consigli comunali.

Il leader della Lega aggiunge: «Noi non abbiamo un prezzo, la nostra dignità tradita vale più di tutto».

In mattinata Luigi di Maio aveva provato a mandare un avvertimento ai “dissidenti”, parlando di persone che vanno misurate solo per il «prezzo che danno alla propria dignità».

«Non li rimpiangeremo e non ci sarà un solo attivista pronto a mangiarsi i gomiti», aveva detto il leader del M5S ironizzando sul tempismo della decisione: «Si fanno comprare nelle stesse ore in cui il leader della Lega viene indagato per presunto abuso di ufficio legato al’uso dei voli di Stato quando era ministro».

Leggi anche: