Governo, oggi in consiglio dei ministri due decreti: Milleproroghe e intercettazioni

Si è deciso di non inserire le norme sulle intercettazioni nel decreto Milleproroghe ma farne un decreto ad hoc

Arriva in Consiglio dei ministri un decreto ad hoc sulle intercettazioni. La decisione finale, spiegano fonti governative, è stata presa nella serata di ieri 20 dicembre: si è deciso di non inserire le norme sulle intercettazioni nel decreto Milleproroghe ma farne un decreto ad hoc.

All’ordine del giorno del Cdm, convocato per stamane alle 10.30, compaiono dunque il decreto Milleproroghe ma anche un decreto recante «disposizioni urgenti in materia di intercettazioni».

Il Consiglio dei ministri – si legge nella nota di Palazzo Chigi è convocato in data 21 dicembre 2019, alle ore 10.30 a Palazzo Chigi, per l’esame del seguente ordine del giorno:

  • DECRETO-LEGGE: Disposizioni urgenti in materia di proroga di
    termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche
    amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica (PRESIDENZA);
  • DECRETO-LEGGE: Disposizioni urgenti in materia di
    intercettazioni (PRESIDENZA – GIUSTIZIA);
  • DECRETO LEGISLATIVO: Attuazione della direttiva (UE)
    2017/1852, del Consiglio, del 10 ottobre 2017, sui meccanismi di
    risoluzione delle controversie in materia fiscale nell’Unione
    Europea – ESAME PRELIMINARE (AFFARI EUROPEI – ECONOMIA E
    FINANZE);
  • DECRETO LEGISLATIVO: Attuazione della direttiva (UE) 2017/2102
    del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 novembre 2017,
    recante modifica della direttiva 2011/65/UE sulla restrizione
    dell’uso di determinate sostanze pericolose nelle
    apparecchiature elettriche ed elettroniche – ESAME PRELIMINARE
    (AFFARI EUROPEI – AMBIENTE)
  • DECRETO LEGISLATIVO: Disposizioni in materia di riordino dei
    ruoli e delle carriere del personale delle forze armate ai sensi
    dell’articolo 1, commi 2, lettera a), 3, 4 e 5, della legge 1
    dicembre 2018, n. 132 – ESAME DEFINITIVO (PUBBLICA
    AMMINISTRAZIONE);
  • DECRETO LEGISLATIVO: Disposizioni integrative e correttive, a
    norma dell’articolo 1, comma 2 e 3, della legge 1 dicembre 2018,
    n. 132, al decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, recante
    disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle forze di
    polizia, ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lettera a) della
    legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione
    delle amministrazioni pubbliche – ESAME DEFINITIVO (PUBBLICA
    AMMINISTRAZIONE);
  • DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: Regolamento recante
    modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 15 novembre
    2006, n. 314, sulla disciplina dell’assegnazione e della
    gestione degli alloggi di servizio per il personale
    dell’Amministrazione penitenziaria – ESAME PRELIMINARE
    (PRESIDENZA – GIUSTIZIA);
  • DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: Regolamento recante
    modifiche al D.P.R. 31 agosto 1999, n. 394, in attuazione
    dell’articolo 22 della legge 7 aprile 2017, n. 47, recante
    misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati –
    ESAME PRELIMINARE (PRESIDENZA – INTERNO);
  • LEGGI REGIONALI
    Esame, ai sensi dell’articolo 127 della Costituzione, di leggi
    regionali;
  • PROVVEDIMENTI DI PROTEZIONE CIVILE A NORMA DELL’ARTICOLO 24
    DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 1 DEL 2018 E DELL’ARTICOLO 1, COMMA
    427, DELLA LEGGE N.208 DEL 2015;
  • PROVVEDIMENTI A NORMA DELL’ARTICOLO 143 DEL TESTO UNICO DELLE
    LEGGI SULL’ORDINAMENTO DEGLI ENTI LOCALI
    Proposta di scioglimento di due consigli comunali;
  • VARIE ED EVENTUALI.

Leggi anche: