Centinaia di migliaia di persone ai funerali di Soleimani a Teheran, la folla chiede vendetta per la sua morte. Khamenei prega sulla bara – Le immagini

«Se gli Stati Uniti non ritirano le forze dalla regione, affronteranno un altro Vietnam», ha detto Ali Akbar Velayati, consigliere del leader iraniano Ali Khamenei. «Le famiglie dei soldati statunitensi di stanza in Medio Oriente dovrebbero aspettarsi la morte dei loro figli», ha detto la figlia del generale

La folla, giunta a Teheran per i funerali del generale iraniano Soleimani rimasto ucciso nel raid notturno a Baghdad portato avanti dagli Stati Uniti, chiede vendetta per la sua morte. In molti gridano slogan contro USA, Gran Bretagna e Israele sventolando non solo immagini di Soleimani ma anche del vice capo di Hash al-Shaabi, Abu Mahdi al-Muhandis.

Le salme del generale e delle quattro Guardie rivoluzionarie uccise insieme a lui sono arrivate a Teheran all’alba: si tratta di Shahroud Mozaffarinia, Vahid Zamanian, Hadi Taremi e Hossein Pour-Jafarinia. 

La bara del generale è stata accolta dalla Guida suprema iraniana, l’Ayatollah Ali Khamenei. «Se gli Stati Uniti non ritirano le forze dalla regione, affronteranno un altro Vietnam», ha detto Ali Akbar Velayati, consigliere del leader iraniano Ali Khamenei, citato da Farsnews.

«Le famiglie dei soldati statunitensi di stanza in Medio Oriente dovrebbero aspettarsi la morte dei loro figli», ha detto la figlia del generale.

La processione funebre continuerà verso Piazza Azadi e i corpi verranno trasferiti a Qom per un’altra cerimonia funebre. Soleimani, poi, sarà sepolto martedì nella sua terra natale, Kerman.

Foto e video da Twitter

Leggi anche: