Scandalo Weinstein, al via il processo contro l’ex produttore. E arriva una nuova incriminazione

L’ex produttore rischia l’ergastolo per l’accusa di atti da predatore sessuale, che scatta quando si viene condannati per due o più violenze sessuali

È iniziato oggi, 6 gennaio, il processo che vede imputato l’ex produttore cinematografico Harvey Weinstein, accusato di molestie sessuali da oltre 80 donne, molte appartenenti al mondo del cinema e dello spettacolo, tra cui Salma Hayek, Gwyneth Paltrow, Asia Argentino, Angelina Jolie e Uma Thurman.

Se dovesse essere condannato, Weinstein rischia l’ergastolo per l’accusa di atti da predatore sessuale, che scatta quando si viene condannati per due o più violenze sessuali. 

L’ex produttore si è presentato presso la corte di Manhattan accompagnato da un deambulatore. Intorno al tribunale, Weinstein è stato accolto da una manifestazione di protesta del movimento #MeToo, nato nel 2017 proprio a seguito dell’inchiesta pubblicata dal New York Times circa le violenze sessuali compiute da Weinstein in oltre 30 anni di carriera contro attrici, collaboratrici e dipendenti.

Lo scorso dicembre, attraverso un accordo extragiudiziale da 25 milioni di dollari, diverse denunce sono decadute. L’accordo provvisorio siglato a dicembre fa parte di un accordo più ampio da circa 47 milioni di dollari, di cui una parte verrà destinata al risarcimento delle donne molestate, mentre la restante quota verrà destinata al risarcimento danni nei confronti degli ex collaboratori e clienti del produttore cinematografico.

Il processo iniziato oggi vede coinvolto l’ex produttore per aver aggredito sessualmente due donne, una nel 2006 e un’altra nel 2013. La difesa di Weinstein tenterà di sostenere che nessuna delle due donne venne obbligata contro la proprio volontà a sottoporsi ad atti sessuali.

Il processò durerà fino a marzo, quando verrà proclamata la sentenza. Nel mentre, vi saranno almeno 8 settimane di dibattimento e audizione dei testimoni.

Nuova incriminazione

La magistratura di Los Angeles ha spiccato un nuovo capo di accusa per crimini sessuali contro Harvey Weinstein. La nuova incriminazione è stata presentata poche ore dopo l’inizio a New York del primo processo contro l’ex produttore.

Leggi anche:

Foto di copertina: Epa / Jason Szenes