Migranti, tragedia al largo del mar Egeo: 11 morti di cui 8 bambini

A bordo dell’imbarcazione che si è capovolta al largo di Çeşme c’erano 19 persone

Una nave con a bordo 19 migranti provenienti dalla Turchia si è capovolta al largo delle coste del distretto di Çeşme, nella provincia di Smirne, causando la morte di 11 persone, di cui 8 bambini. 

Otto naufraghi sono invece stati salvati dalla guardia costiera turca, intervenuta dopo aver sentito le urla in mare. I migranti sopravvissuti al naufragio hanno dichiarato che a bordo dell’imbarcazione naufragata erano presenti 19 persone. 

La città di Çeşme si trova non lontano dall’isola greca di Chios, uno dei principali punti di approdo dei migranti che provengono dalla Turchia e tentano di raggiungere le isole della Grecia

Lungo queste rotte, in base ai dati forniti dal ministero dell’Interno turco, nel 2019 sono stati fermati 16.500 migranti irregolari, contro i 268.000 del 2018.

La tragedia è avvenuta a poche ore di distanza dal naufragio di un’imbarcazione con a bordo 50 persone, questa volta vicino l’isola di Paxi, nel mar Ionio, in cui sono morte 12 persone. 20 migranti sono stati tratti in salvo, mentre continuano le ricerche di altri superstiti.

Leggi anche:

Foto di copertina: Anadolu Agency