Coronavirus, chiude anche il parco Disneyland di Hong Kong

La chiusura, si comunica, durerà da oggi fino al giorno successivo a quello in cui le autorità dichiareranno conclusa l’emergenza virus

Dopo quello di Shangai, in Cina, chiude anche – per precauzione – il parco giochi Disneyland di Hong Kong per il timore della diffusione dell’epidemia di coronavirus. A renderlo noto è la stessa società di gestione del parco giochi. La chiusura, si comunica, durerà da oggi fino al giorno successivo a quello in cui le autorità dichiareranno conclusa l’emergenza virus.

«Come misura precauzionale in linea con gli sforzi di prevenzione in atto a Hong Kong, stiamo temporaneamente chiudendo il parco Disneyland di Hong Kong per motivi di salute e per la sicurezza dei nostri ospiti e dei membri del cast», spiega la società in una nota.

In copertina Alex Hofford/EPA | Hong Kong Disneyland, 27 maggio 2017.

Leggi anche: