Tennis, Australian Open: Zverev ko. Thiem vola in finale con Djokovic

Dopo l’impresa contro Nadal, arriva la prima finale di Melbourne per il 26enne austriaco

Sarà Djokovic-Thiem l’ultimo atto degli Australian Open, il primo slam della stagione tennistica. L’austriaco Dominic Thiem, tennista di 26 anni, ha superato in quattro set il 22enne tedesco Alexander Zverev, con il punteggio di 3-6 6-4 7-6 7-6.

Dopo aver portato a casa l’impresa ai quarti, battendo Rafael Nadal in 4 set (7-6 7-6 6-4 7-6) e oltre 4 ore di gioco, Dominic vola in finale. Lì lo attende il numero uno del mondo, che ieri ha battuto Roger Federer in 3 set, in una semifinale che ha visto il campione svizzero sottotono anche per via delle difficili condizioni climatiche, letali per i suoi fastidi alla schiena.

Oggi il clima era decisamente più clemente nella terra “upside down”, che da settimane è devastata dagli incendi. Sul 2-1 a vantaggio di Thiem, 40-30 servizio Zverev, un po’ di pioggia interrompe il gioco sulla Rod Laver Arena e gli organizzatori chiudono il tetto.

Un match in perfetto equilibrio tra le due nuove leve (che oramai sono più che affermate nel circuito), che regalano uno spettacolo più combattuto rispetto alla prima semifinale.

«Penso che sia incredibile, un match irreale, così tirato, lui era quasi impossibile da brekkare», ha detto Thiem a fine match. «Ho vinto con Rafa, era stata così intensa, ma l’adrenalina mi ha fatto recuperare bene. In partite di questo livello i dettagli fanno la differenza, ci sono stati colpi pazzeschi, per me il suo contro-smash è stato il colpo del torneo».

Foto copertina: Zverev e Thiem, profilo Twitter degli Australian Open (@AustralianOpen)

Leggi anche: