Rugby, ci pensano le Azzurre a far esultare gli italiani: ora sono quinte nel ranking mondiale

L’Italdonne ha scavalcato Australia e Stati Uniti

L’Italia del rugby femminile riparte dal secondo storico posto al Sei Nazioni, e lo fa alla grande. Nell’edizione del torneo iridato che per l’Italia ha preso il via domenica in Galles, la formazione di Di Giandomenico è riuscita a scalare la classifica del rugby mondiale, salendo al quinto posto del ranking.

Grazie al successo di ieri sul Galles per 19-15, all’Arms Park di Cardiff, le azzurre sono ore tra le prime cinque formazioni al mondo, precedute da Nuova Zelanda (1/a), Inghilterra (2/a), Canada (3/o) e Francia (4/a). Un risultato che ha permesso all’Italdonne di scalare due posizioni e scavalcare Australia e Stati Uniti, rispettivamente sesta e settima.

Per Elisa Giordano e compagne si tratta del punto più alto mai toccato dall’istituzione del ranking femminile. Prossimo impegno dell’Italdonne è quello di sabato a Limoges contro la Francia.

«Siamo consapevoli che i risultati conseguiti lo scorso anno nel Torneo hanno alzato le aspettative ponendo nei nostri confronti un’attenzione in più da parte delle nostre avversarie», aveva detto il ct. Andrea Di Giandomenico prima del match d’esordio.

Leggi anche: