Coronavirus, l’ultimo bollettino dallo Spallanzani: «Stabili le condizioni dei due turisti cinesi»

I due pazienti sono ancora ricoverati in terapia intensiva

Le condizioni dei due turisti cinesi contagiati dal Coronavirus e ricoverati allo Spallanzani sono compromesse ma stabili, secondo l’ultimo bollettino medico diramato dall’istituto. I due, marito e moglie, hanno superato la notte e sono ancora in terapia intensiva dopo che ieri le loro condizioni si erano aggravate. Secondo quanto si apprende l’aggravamento potrebbe rientrare nel decorso del virus che prevede anche momento di “crisi” in questo caso dovuti a difficoltà respiratorie.

Finora sono 26 le persone dimesse dallo Spallanzani dopo essere risultate negative al coronavirus. Sei invece sono ancora in attesa dell’esito degli esami. Restano ricoverate intanto le venti persone che facevano parte della comitiva in gita in Italia con la coppia contagiata, con la quale sono venuti a contatti. Resteranno in quarantena allo Spallanzani fino alla fine di febbraio: «Non presentano alcun sintomo – dicono dallo Spallanzani – continuano ad essere sotto osservazione. Sono tutte in buone condizioni generali e la loro salute non desta preoccupazioni».

È risultato negativo al coronavirus il test effettuato sull’operatrice dell’hotel di Verona che era venuta a contatto con la coppia di turisti, che avevano soggiornato una notte nella struttura dove lavorava. La donna era stata ricoverata in via precauzionale dopo esser stata colpita da febbre.

Leggi anche: