Coronavirus, negativo il primo test sull’addetta dell’albergo di Verona dove soggiornò la coppia cinese

La donna è stata ricoverata in via precauzionale dopo essere stata colpita dalla febbre

È risultato negativo il primo test effettuato dal dipartimento malattie infettive del Policlinico di Verona sull’addetta dell’albergo dove ha soggiornato una notte la coppia cinese contagiata da Coronavirus. La donna era stata ricoverata in via precauzionale dopo essere stata colpita da febbre ed è stata portata in isolamento per essere sottoposta ai test assieme ai due figli, come prevedono i protocolli ministeriali. Per la conferma definitiva si attende però il test effettuato all’Istituto Spallanzani e quello dell’ospedale di Padova, centro di riferimento regionale per il coronavirus.


Intanto, le condizioni della coppia – che si sono aggravate secondo l’ultimo bollettino diffuso ieri, 4 febbraio – ora sarebbero stazionarie. I due, marito e moglie, hanno superato la notte e sono ancora in terapia. Secondo quanto si apprende, l’aggravamento potrebbe rientrare nel decorso del virus che prevede anche momenti di “crisi” in questo caso dovuti a difficoltà respiratorie. La coppia, dopo essere atterrata a Malpensa, sarebbe stata a Parma, Verona e sulla Costiera Amalfitana (secondo l’agenzia Dire) e anche a Firenze, come reso noto dalla Regione Toscana. Il resto della comitiva, con cui viaggiavano marito e moglie, è stata fermata a Cassino e scortata fino allo Spallanzani di Roma.

Immagine di copertina: foto d’archivio

Leggi anche: