Sinisa Mihajlovic dimesso dopo terapia antivirale. I medici: «È in condizioni molto buone»

Sono durate appena due settimane le ultime cure in ospedale per l’allenatore del Bologna, che potrà tornare rapidamente in panchina

Sinisa Mihajlovic è stato dimesso questa mattina dall’Istituto di Ematologia Seragnoli di Bologna «dopo essere stato sottoposto con risultati positivi alla programmata terapia antivirale. Secondo i sanitari che lo hanno in cura, le condizioni del paziente sono molto buone». Lo fa sapere in una nota l’Azienda ospedaliero universitaria di Bologna – Policlinico di Sant’Orsola.

L’allenatore del Bologna lo scorso luglio aveva rivelato di essere malato di leucemia. Da allora si è sottoposto per mesi alle terapie e dopo il trapianto di midollo osseo ha deciso di tornare fisicamente in campo con la sua squadra. L’ultimo ricovero era stato programmato dai medici e, come anticipato dallo staff dell’ospedale bolognese, è durato appena due settimane, con un permesso speciale di uscita soltanto il primo febbraio per presenziare allo stadio Dall’Ara di Bologna al match dei rossoblù col Brescia.

Leggi anche: