Coronavirus, la Fed taglia i tassi di mezzo punto: prima mossa di “emergenza” dalla crisi finanziaria

La decisione a sorpresa della Fed ha subito portato rialzi a Wall Street

La Fed taglia i tassi di interesse di mezzo punto in seguito al coronaviorus. Lo afferma la Fed. I fondamentali dell’economia Usa restano solidi. Lo afferma la Fed, che ha tagliato i tassi di interesse di 50 punti base per far fronte all’emergenza coronavirus. Con il taglio di mezzo punto dei tassi di interesse da parte della Fed il costo del denaro negli Stati Uniti scende in una forchetta fra l’1 e l’1,25%. «I fondamentali dell’economia restano solidi. In ogni caso il coronavirus pone dei rischi all’attività economica. Alla luce di questi rischi e in sostegno degli obiettivi della massima occupazione e della stabilità dei prezzi, la Fed ha deciso di ridurre i tassi di interesse di mezzo punto all’1,-1,25%. La Fed sta monitorando da vicino gli sviluppi e le implicazioni per l’outlook economico e userà i suoi strumenti e agirà in modo appropriato per sostenere l’economia” afferma la Fed.

Il taglio dei tassi deciso dalla Fed è il primo di ’emergenza’ dalla crisi finanziaria. L’annuncio della banca centrale americana segue la riunione dei ministri finanziari e dei governatori delle banche centrali del G7.

Effetto sulle Borse

L’effetto su Wall Street è stato immediato. Il Dow Jones sale dell’1,39% a 27.079,02 punti, il Nasdaq avanza dell’1,31% a 9.069,61 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dell’1,39% a 3.134,96 punti. Lo spread Btp-Bund scende a 160 punti base, in forte calo da 176 della chiusura di ieri. Gli investitori guardano alla possibilità che altre banche centrali, a partire dalla Bce, possano intervenire contro l’impatto economico della diffusione crescente del coronavirus. Il rendimento del Btp decennale scende sotto l’1% a 0,98%.

Trump chiede di più

Donald Trump chiede alla Fed di fare di più dopo il taglio di emergenza deciso per far fronte all’emergenza coronavirus. «È il momento per la Fed di svolgere un ruolo di leader», allentando di più la politica monetaria e tagliando di più i tassi, ha twittato il presidente americano. «La Federal Reserve sta tagliando – scrive Trump – ma deve allentare di più la politica monetaria e, la cosa più importante, allinearsi con gli altri Paesi concorrenti. Non si sta agendo tutti sullo stesso piano. E questo non e’ giusto per gli Usa», prosegue il presidente americano.

Il parere degli esperti:

Leggi anche: