Zingaretti positivo al coronavirus, gli haters si scatenano: «Devi morire»

Gli insulti sono arrivati suoi suoi account ufficiali e su quelli delle testate giornalistiche

Nemmeno con un’epidemia, un’emergenza sanitaria di portata globale, si arresta il cosiddetto fenomeno dell’hating – una forma di comunicazione mirata a spargere odio e insulti, specie sul web – che, stavolta, investe il segretario dem Nicola Zingaretti. Con un post su Facebook ha annunciato di essere positivo al Coronavirus e che non smetterà in ogni caso di lavorare, e il popolo del web si è scatenato.

Sulle pagine Twitter, Facebook, sugli account di altre testate come Fanpage.it, è un tripudio di insulti e auguri che poco hanno a che fare con la pronta guarigione.

Dalle dediche velate con su scritto «Devi morire», al «Te lo meriti». Si passa poi agli attacchi indiretti al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: «Ora voi vorreste farmi credere che Zingaretti non abbia avuto contatti con Mattarella?».

Di insulti ne abbiamo letti anche sul nostro account Open, e abbiamo provveduto con la rimozione. C’è chi si butta sul difetto di pronuncia del governatore del Lazio e dice: «Con le sputazze che fa quando parla avrà infettato mezza nazione» e chi si chiede se non abbia «incontrato per caso Salvini», così da trasmettergli la malattia. Infine, il sempreverde: la «punizione divina».

Link utili

Il parere degli esperti

Leggi anche: