Coronavirus, la presidente della Corte costituzionale Marta Cartabia è positiva al tampone

La presidente – prima donna a capo della Consulta – è in buone condizioni generali e si trova in isolamento nella sua abitazione a Milano

La presidente della Corte Costituzionale Marta Cartabia è risultata positiva al tampone per il Coronavirus. Per la prima donna presidente della Consulta scatta dunque la quarantena e tutti i presidi precauzionali del caso. Il suo nome era circolato durante le ultime consultazioni come possibile presidente del Consiglio.

L’Ufficio stampa della Corte costituzionale ha reso noto che che, dopo alcuni sintomi, la presidente è stata sottoposta al test. Al momento, la Cartabia è in buone condizioni generali di salute e si trova in isolamento nella sua abitazione a Milano, da dove continuerà a seguire i lavori e l’attività della Corte costituzionale, secondo la programmazione prevista, attraverso i sistemi telematici già predisposti.

In aggiornamento

Leggi anche: