«Kim Jong Un è vivo e sta bene», Seul frena le voci sulla morte del leader nordcoreano: nessun movimento sospetto dal Nord

Da giorni si rincorrono speculazioni sulla salute del leader nordcoreano, che secondo l’americana Tmz sarebbe morto dopo un’operazione al cuore

Kim Jong Un «è vivo e sta bene» dice da Seul Moon Chung-in, consigliere speciale sulla sicurezza nazionale del presidente sudcoreano Moon Jae-in. Alle americane Cnn e Fox news, Moon Chung-in ha smentito le voci dei giorni scorsi che davano per morto il leader nordcoreano, dopo la sua misteriosa assenza dallo scorso 12 aprile. Scomparsa avvenuta anche il 15 aprile, giorno delle celebrazioni del compleanno del nonno Kim Il-Sung, fondatore del regime.

Come ribadito sin dall’inizio da Seul, ad oggi non è stato rilevato nessun segnale inconsueto in Corea del Nord che lasci pensare alla morte di Kim Jong Un. L’ultima versione più accreditata sulle condizioni di salute del leader nordcoreano riporta che poco prima di sparire dai radar pubblici, si è sottoposto a un intervento al cuore. Secondo il Daily Nk, sito dedicato alla Corea del Nord con sede a Seul, Kim Jong Un avrebbe poi trascorso la convalescenza in una villa sul monte Kumgang. Ieri il sito 38North riportava alcune foto satellitari che individuavano il treno presidenziale vicino alla località turistica.

Leggi anche: