Carlo Verdelli torna al Corriere della Sera

Dopo l’addio a Repubblica, Verdelli torna al Corriere con editoriali e articoli di opinione a partire dal 1 giugno

Carlo Verdelli riparte dal Corriere della Sera. A circa un mese dal suo addio a La Repubblica, dove è stato direttore dal 6 febbraio 2019 al 23 aprile 2020 (quando è subentrato Maurizio Molinari, nominato dal gruppo Gedi), Verdelli torna a scrivere sul quotidiano di via Solferino.

A partire dal 1 giugno, Verdelli firmerà editoriali, opinioni e storie. Già in passato aveva ricoperto importanti ruoli nel gruppo Rcs: prima come vice direttore del Corriere e direttore di Sette, poi come direttore della Gazzetta dello Sport. Prima di passare alla direzione di La Repubblica, aveva lavorato nel gruppo Condé Nast e alla Rai.

«Carlo è un giornalista di grandissimo valore, e un amico», ha detto il direttore Luciano Fontana. «Siamo felici di poterlo nuovamente avere tra le nostre firme, e siamo certi che, come già in passato, saprà arricchire con importanti editoriali e contributi originali le nostre pagine».

Nei giorni in cui è stata decisa la sua sostituzione con Molinari, Verdelli era stato oggetto di ulteriori minacce di morte via social network. Sul caso indagano la Digos e la polizia postale, e la Procura di Roma ha aperto un’inchiesta. Il giornalista era già sotto scorta da metà marzo.

Leggi anche: