Terremoto a Repubblica: via Verdelli, arriva Molinari. Giannini alla Stampa, Feltri all’Huffington Post

Verdelli è da tempo bersaglio di minacce di morte sui social per la lettera per le sue idee antifasciste

Proprio nel giorno in cui la Federazione nazionale della Stampa (il sindacato dei giornalisti) e l’associazione Articolo 21 mettono in atto un tweet storm in difesa di Carlo Verdelli, direttore di Repubblica, da tempo bersaglio di minacce di morte sui social per lettera per le sue idee antifasciste, la casa editrice della Repubblica e della Stampa, la Gedi, ha deciso di sostituire Verdelli.

Al suo posto arriverà il direttore della Stampa Maurizio Molinari che verrà sostituito a sua volta alla guida del quotidiano torinese da Massimo Giannini, storica firma di Repubblica e volto noto anche ai telespettatori. Sempre dalla Stampa arriverà al giornale on line Huffington Post (pure di proprietà della Gedi) Mattia Feltri, che prenderà il posto di Lucia Annunziata, dimessasi da qualche settimana.

Leggi anche: