Omicidio George Floyd, Twitter censura (ancora) Trump. Indagini sull’uso di aerei militari per sorvegliare i manifestanti

Mary Elizabeth Taylor, una dei vice del segretario di stato Usa Mike Pompeo, si dimessa in polemica con il presidente

«Manipulated media», contenuto manipolato. Con queste parole Twitter ha “censurato” ancora una volta Donald Trump che aveva twittato un video. Nel filmato, postato dal presidente, si vede un bimbo bianco rincorrere uno nero e appare la scritta «Bambino terrorizzato fugge da bambino razzista». Si tratterebbe di una versione manipolata di un video molto popolare sui social in cui alla fine i due bimbi si abbracciano, come spiega la Cnn.


Non è la prima volta che il social segnala i contenuti del presidente americano, mentre ieri, 18 giugno, anche Facebook ha rimosso il simbolo nazista utilizzato dalla pagina ufficiale della campagna di Trump. Il tweet (censurato) di Trump è legato alle polemiche sulla gestione da parte dell’amministrazione Usa delle proteste che sono seguite alla morte di George Floyd. Gestione su cui è stata aperta un’indagine. L’ispettore generale dell’Air Force statunitense sta indagando in particolare sull’uso di aerei militari per i voli di ricognizione per sorvegliare i manifestanti

Intanto Mary Elizabeth Taylor, una dei vice del segretario di stato Usa Mike Pompeo, si dimessa in polemica con il presidente. Secondo quanto riporta il Washington Post, la sua lettera di dimissioni sarebbe un vero e proprio atto di accusa a Trump sulla gestione delle proteste che sono seguite dopo l’omicidio di George Floyd. Pompeo invece ha difeso il presidente dalle accuse di John Bolton, definito dal segretario di Stato «un traditore».

Leggi anche: