Coronavirus, le notizie dal mondo – Golden Globe, slitta la cerimonia del 2021. Torna il lockdown a Lisbona

Torna il servizio ai tavoli nei ristoranti di New York, ma solo per i posti all’aperto, così come riaprono negozi e attività produttive. Ma negli Stati Uniti preoccupa la crescita dei contagi negli ultimi 14 giorni saliti del 15%

La pandemia di Coronavirus nel mondo ha superato la soglia dei 9 milioni di casi, mentre le vittime sono oltre 467mila. I dati della John Hopkins University confermano gli Stati Uniti in testa alla classifica mondiale, con più di 2,2 milioni di casi e quasi 120mila morti. Appena dopo il Brasile, dove i contagi sono oltre un milione e le vittime 50mila.


Oms

Intanto l’Oms ha contato in un solo caso 183mila nuovi contagi in tutto il mondo. Si tratta del numero più alto mai registrato dall’inizio della pandemia. A incidere su questa cifra sono soprattutto in positivi registrati in America Latina. Il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus ha spiegato che a livello globale il peggio non è ancora passato: «La pandemia continua ad accelerare nel mondo. Sappiamo che la pandemia è molto più di una crisi sanitaria, è una crisi economica, sociale e, in molti paesi, politica. I suoi effetti si faranno sentire per decenni».

Turchia

Ankara, Turkey | EPA/STR

Salgono a 188.897 i casi di Coronavirus in Turchia, con 1.212 contagi nelle ultime 24 ore su 41.413 test effettuati. Le nuove vittime sono 24, per un totale di 4.974 decessi confermati dall’inizio della pandemia. I dati sono sostanzialmente stabili rispetto ai giorni scorsi. I ricoverati in terapia intensiva aumentano a 846, con 345 intubati. I pazienti guariti crescono di 1.293, arrivando a 161.533. I test complessivi effettuati sfiorano i 3 milioni. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano il ministro della Salute turco Fahrettin Koca.

Usa

Angela Weiss / AFP | Un agente a cavallo del NYPD

Negli Stati Uniti i contagi sono saliti a 2,2 milioni, mentre il dato delle vittime sfiora i 120mila. E mentre gli esperti della Casa Bianca dicono di aspettarsi un’ondata in calo dei casi, il New York Times rileva come nelle ultime due settimane i contagi siano aumentati a livello nazionale del 15%, con crescite più accentuate in almeno 18 Stati del Sud e dell’Ovest. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono stati quasi 32mila, mentre i morti sono stati 545, con la media delle vittime negli ultimi 14 giorni scesa del 42%.

Nuova stretta di Trump sui visti di lavoro

EPA/Doug Mills / POOL | Donald J. Trump

Il presidente Usa Donald Trump ha deciso di prolungare fino alla fine dell’anno la sospensione della consegna delle carte verdi e con un decreto di sospendere temporaneamente altre categorie di visti di lavoro, di fatto impedendo l’ingresso negli Usa a migliaia di stranieri. L’obiettivo sarebbe quello di limitare drasticamente gli ingressi durante il periodo di rallentamento dell’economia causato dalla pandemia. La stretta, attesa da settimane, è fortemente contrastata dalla Silicon Valley e da molte altre imprese.

Golden Globe

Ansa| Cerimonia dei Golden Globe 2020

Slitta di un mese la cerimonia dei Golden Globe 2021 a causa della pandemia Coronavirus. Si sarebbe dovuta tenere a gennaio, invece slitterà a febbraio del 2021. La cerimonia andrà in onda sempre sulla Nbc e i conduttori restano Tina Fey e Amy Poehler.

New York

EPA/JUSTIN LANE | Dopo circa due mesi di lockdown, le attività commerciali di New York si preparano a riaprire

Lo Stato di New York prova a ripartire con l’inizio della propria Fase 2, dopo l’ondata di pandemia che ha travolto pesantemente la zona per due mesi, con 400mila contagi e 25mila morti, oltre a milioni di posti di lavoro persi. Cadono alcune delle restrizioni introdotte durante il lockdown, a cominciare dal servizio al tavolo nei ristoranti, ma solo all’aperto, e la riapertura di diverse attività produttive e commerciali.

Portogallo

Ansa | Murale per i lavoratori della sanità a Portogallo

Allarme a Lisbona: il governo portoghese vuole tornare a inasprire le restrizioni in alcuni comuni nei dintorni delle città per contenere un nuovo focolaio esploso nella periferia. I raduni saranno limitati a 10 persone (prima erano permessi fino a 20) e sono previste nuove multe per chi trasgredisce. Inoltre, non sarà consentito bere nei luoghi pubblici e i negozi nelle aree “calde” dovranno chiudere entro le 20. Il premier Antonio Costa ha annunciato che le nuove restrizioni entreranno in vigore a mezzanotte dopo un boom di nuovi casi registrati lunedì: 259 in totale.

Regno Unito

Ansa | Metro a Londra

Oggi, 22 giugno, il Regno Unito ha registrato il minimo incremento di morti dal 15 marzo: si parla di 15 decessi in 24 ore per un totale di 42.647. Lo stesso vale per il totale di contagi: 958 rispetto a ieri, il numero più basso dall’inizio del lockdown. Durante il briefing di Downing Street, il ministro della Salute britannico, Matt Hancock, ha anche rivelato che il numero di persone attualmente in cura in ospedale per Covid-19 è sceso sotto i 5.000. Al suo apice, il 12 aprile, il numero di pazienti in ospedale era di 20.699.

Cina

EPA/ALEX PLAVEVSKI

Continuano ad aumentare i casi in Cina: ieri la Cina ne ha registrati 9. Sale così a quota 236 il cluster legato al mercato all’ingrosso di Xinfadi, a cui vanno aggiunti altri 2 casi sospetti e 5 asintomatici. Soltanto un caso risulta importato. Nel frattempo, parlando nel 22/esimo summit Cina-Ue tenuto per la prima volta in video conferenza, il premier cinese Li Keqiang ha affermato che la Cina è disposta a cooperare con l’Ue sul vaccino anti-Covid-19 e sullo sviluppo del trattamento contro la pandemia. Nella speranza – o in cambio – di un allentamento delle misure di controllo dell’export a carico della Cina, ha aggiunto Li.

Il festival della carne di cane a Yulin fino al 30 giugno

Yulin | EPA/Aleksandar Plavevski

Nonostante la pandemia da Coronavirus la Cina non ha fermato il festival della carne di cane: è cominciato domenica e andrà avanti fino al 30 giugno. Nelle scorse settimane, gruppi di attivisti si erano battuti contro la manifestazione, ma ciò non è servito a bloccarla. Ci saranno dunque ancora macellazioni e consumo di carne di cane nonostante l’esclusione dalla lista degli animali commestibili pubblicata al ministero dell’agricoltura cinese lo scorso aprile, nel pieno dell’emergenza Covid.

Iran

FALEH / AFP | Donne irachene aspettano il controllo della temperatura per entrare in Iran

Oltre 2.500 casi e 119 morti in 24 ore. Sono questi i numeri dell’epidemia di Coronavirus in Iran, numeri che negli ultimi giorni sono continuati ad aumentare. Al momento, secondo i dati ufficiali, il numero totale dei casi ha superato i 207mila mentre le vittime sono arrivate a 9.742. I ricoverati in terapia intensiva sono cresciuti fino ad arrivare a 2.898, i pazienti guariti invece salgono a 166.427. In tutto sono stati effettuati 1.449.420 test.

Brasile

EPA/Joédson Alves | Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro

Sono 641 i morti in Brasile con diagnosi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, con il bilancio delle vittime che si aggrava ora a oltre le 50mila. I contagi brasiliani, secondo i dati forniti dal ministero della Salute, sono ormai oltre 1, 085 milioni, con un apparente rallentamento nel numero quotidiano dei casi: rispetto alle oltre 30mila infezioni del giorno prima, i nuovi contagi sono stati 17.459.

Si tratta della metà dei casi totali in America Latina, dove i contagi sono saliti a oltre 2 milioni, con un incremento di 41.871 in un giorno, mentre i morti sono ora più di 95mila. Dopo il Brasile, nell’area è il Perù a registrare la quota più alta di contagi, oltre 254mila, e di vittime, più di 8mila, seguito dal Cile, con 242mila casi e 4mila morti. Numeri non trascurabili arrivano poi dal Messico (18mila contagi e 21mila vittime), Ecuador (50mila e 4mila), Colombia (68mila e 2mila) e Argentina (42mila e oltre mille)

Confini chiusi per altri 15 gioni

Il governo brasiliano ha deciso di prorogare di altre due settimane il divieto di ingresso degli stranieri attraverso i confini del Paese dopo che la misura fosse stata raccomandata dall’Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa). La misura si estende anche agli aeroporto e ai porti.

Leggi anche: