De Luca contro il Piemonte: «Stagionali a Saluzzo come a Mondragone, ma lo descrivono come un paradiso» – Video

«Situazioni sovrapponibili ma la Campania appartiene alla categoria degli afflitti», ha detto il governatore

Nuova puntata della serie, nuova invettiva. Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, nel suo ormai celebre e consueto appuntamento pomeridiano su Facebook per fare il punto sull’emergenza Coronavirus, ha questa volta preso di mira il Piemonte, in particolare la cittadina di Saluzzo, relativamente al tema dei lavoratori stagionali.

«Mi è capitato di ascoltare – ha esordito De Luca – notizie relative a una cittadina del Piemonte, Saluzzo se non sbaglio, dove hanno scoperto che ci sono degli stagionali stranieri che vanno a raccogliere la frutta. La descrizione che è arrivata di quella realtà era simile alla descrizione di un picnic fatto sui prati fioriti. Non le immagini di guerra che arrivavano da Mondragone».

«Mi è parso di rilevare una qualche diversità nel modo di presentare un problema, in larga misura, sovrapponibile, quasi identico – ha proseguito – Ma come sapete la Campania appartiene alla categoria degli afflitti, non dei fortunati».

Leggi anche: