Coronavirus, altro focolaio in un polo logistico di Bologna. Dopo Bartolini, decine di contagiati in Tnt

Scoperti almeno 18 positivi al virus. Si tratterebbe di soggetti asintomatici. Secondo il sindacato, nel nuovo cluster i contagiati sarebbero molti di più

Ancora Emilia Romagna, ancora Bologna. Dopo il focolaio al polo logistico della Bartolini, il settore continua a essere sorvegliato speciale: un nuovo cluster, con almeno 18 positivi, è stato scoperto alla Tnt. Ne dà notizia l’edizione locale de la Repubblica. Il focolaio di Coronavirus è stato scoperto grazie al tracciamento dei contatti dopo che due lavoratori erano risultati positivi.

«All’esito dei tamponi effettuati dall’Asl tra alcuni dei lavoratori – ha detto l’azienda interpellata dal giornale – ci sono stati riferiti, al momento, 18 casi di positività al contagio, tutti riguardanti soggetti asintomatici. I test sugli altri lavoratori del sito sono ancora in corso». Secondo il sindacato Si-Cobas, che chiede la chiusura del magazzino, sarebbero in realtà di più. Dopo la scoperta di due positività, l’Asl di Bologna ha fatto una campagna di tamponi a tappeto che ha interessato 220 lavoratori».

Leggi anche: