SCIENZE :

«Il Sole e i falò»: la nostra «stella madre» come non l’abbiamo mai vista – Il video

A immortalare le «immagini uniche» la sonda Solar Orbiter di Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Nasa

Innumerevoli eruzioni che sembrano dei falò costellano la superficie del Sole, la “stella madre” del nostro sistema, attorno cui ruotano i pianeti. Dallo spazio arrivano delle immagini spettacolari che ci presentano il Sole come non l’abbiamo mai visto. A immortalarle la sonda Solar Orbiter di Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Nasa.


La sonda è stata lanciata lo scorso 10 febbraio ed è riuscita a immortalare le immagini grazie a dieci strumenti, tra cui tre italiani, realizzati da Agenzia Spaziale Italiana (Asi), Istituto Nazionale di Astrosifica (Inaf), Thales Alenia Space (Thales-Leonardo), insieme alle università di Firenze e di Genova. Si tratta della missione più ambiziosa mai diretta al Sole.

«Il Sole e i Falò, ricordando quelli lunari di Cesare Pavese, perché anche la nostra stella ci mostra sbuffi di plasma che si estendono a grandissima distanza dalla sua superficie che sono stati visti dagli strumenti a bordo della sonda Esa Solar Orbiter da una distanza mai raggiunta prima», afferma l’Agenzia Spaziale Italiana. L’Agenzia spaziale europea definisce le immagini che arrivano dalla sonda «uniche», «vanno oltre le aspettative degli scienziati».

Leggi anche: