Vertice Ue, dal Recovery Fund alle patatine fritte belghe: la pausa dei premier di Malta, Lussemburgo, Estonia e Belgio

Visi distesi tra i premier dei quattro Paesi, mentre resta la tensione tra i “frugali” e il Sud

Il match tra i premier dei Paesi “frugali” e quelli dei Paesi del Sud Europa, riuniti a Bruxelles da ieri nel Consiglio europeo, prosegue oggi senza esclusione di colpi. Nessun k.o. finora, ognuno in piedi sulle proprie posizioni, nonostante i tentativi di mediazione di Charles Michel. Mentre continua lo scontro tra Italia e Olanda, tra i leader di altri Paesi il clima sembra più disteso.

Visi sorridenti per i premier di Belgio, Lussemburgo, Malta ed Estonia durante la pausa pranzo al vertice europeo. Lo scrive su Twitter la premier belga Sophie Wilmes, postando anche una foto che la ritrae insieme a Xavier Bettel, primo ministro lussemburghese, davanti ad un noto locale che serve patatine fritte a Bruxelles: «Spuntino veloce tra due riunioni di lavoro durante il vertice europeo, con patatine fritte insieme al mio collega Xavier Bettel. Salsa andalusa per me, salsa samurai per lui». La foto dei quattro è stata poi twittata anche dal profilo ufficiale della rappresentanza maltese.

Leggi anche: