Un’altra aggressione ai ragazzi del Cinema America, il presunto colpevole sarebbe vicino all’estrema sinistra

Il presidente dell’associazione ha preferito non commentare quanto accaduto

Sabato pomeriggio, a Roma, il presidente del Cinema America Valerio Carocci è stato aggredito. Prima è stato afferrato al collo sotto gli occhi di una testimone, e poi è stato lasciato a terra. Il ragazzo è finito in ospedale dove è stato refertato. Raggiunto telefonicamente dall’Adnkronos, Carocci ha preferito non commentare. L’autore del gesto sarebbe un ragazzo vicino ai centri sociali, un militante dell’estrema sinistra, già attenzionato, in passato, dal Questore per minacce sempre allo stesso Carocci.

L’episodio è avvenuto nella stessa zona dove si trova il cinema, e cioè lo storico quartiere Trastevere. L’incontro è stato casuale, e dopo gli insulti e le minacce, la cosa è degenerata in un’aggressione. Già un anno fa la sua ex ragazza venne aggredita, sempre a Trastevere, pochi giorni dopo il pestaggio subito da quattro ragazzi colpevoli di indossare la maglia del Cinema America. In quell’occasione vennero ritenuti responsabili dell’agguato giovanissimi vicini al Blocco Studentesco e a Casapound.

Leggi anche: