Il Coronavirus blocca il corteo a Predappio per ricordare Benito Mussolini

Niente corteo da piazza Sant’Antonio al cimitero, niente apertura della cripta di Mussolini. Potrebbe esserci un ritrovo e una messa celebrata da padre Giulio Tam

I nostalgici del fascismo dovranno rimandare, almeno per quest’anno, il corteo in memoria di Benito Mussolini. Il Coronavirus, infatti, non consentirà alcun pellegrinaggio sulla tomba del duce a Predappio in occasione della nascita di Mussolini che risale, appunto, al 29 luglio 1883 a Dovia di Predappio.

Quest’anno, dunque, per contenere la pandemia del Coronavirus, la cripta di Mussolini resterà chiusa anche il giorno della commemorazione, come anticipa il Resto del Carlino. Non ci sarà nemmeno il corteo da piazza Sant’Antonio al cimitero. Dovrebbe tenersi, invece, un ritrovo nel piazzale del cimitero di Predappio con una messa a Villa Carpena, celebrata da padre Giulio Tam.

Foto in copertina di repertorio: ANSA/GIORGIO BENVENUTI

Leggi anche: