Viviana Parisi, per i pm il figlio Gioele era in auto con la mamma: la prova in un video

A confermarlo i magistrati che hanno analizzato un nuovo filmato che farebbe luce sul buco di 22 minuti in cui la dj è entrata e uscita da Sant’Agata di Militello. Per i pm, inoltre, è verosimile che il bimbo fosse con la donna anche nel momento dell’incidente

Gioele, il figlio di quattro anni di Viviana Parisi, trovata morta nelle campagne di Caronia, in Sicilia, era in macchina con la mamma quando la donna è uscita dall’autostrada Palermo-Messina per andare a Sant’Agata di Militello. A sostenerlo i pm che hanno analizzato un nuovo video registrato dalle telecamere di video-sorveglianza.

«Abbiamo acquisito un filmato a Sant’Agata di Militello in cui si vedono la mamme e il bambino. È un punto importante per il proseguo delle indagini», ha detto il procuratore di Patti, Angelo Cavallo. Un filmato che farebbe luce dunque sul buco di 22 minuti in cui la dj è entrata e uscita da Sant’Agata di Militello. Minuti che sarebbero fondamentali per ricostruire gli spostamenti della donna e capire la dinamica che ha portato alla sua morte. Per il pm inoltre è «verosimile» che il bimbo fosse con la madre anche nel momento dell’incidente sull’autostrada, un altro punto oscuro della vicenda.

Il corpo di Viviana è stato ritrovato lo scorso 8 agosto, la donna era uscita di casa con il figlio il 3 agosto per andare a Milazzo, questa è la motivazione data al marito, ma avrebbe imboccato l’autostrada A20, direzione Palermo per poi uscire a Sant’Agata di Militello. Dopo 20 minuti, appunto, la donna è rientrata in autostrada per proseguire verso Palermo. Ma dopo 20 chilometri è stata costretta a fermarsi per un piccolo incidente in cui ha urtato un furgone. Viviana è scesa dalla macchina e si è allontanata. Qui si perdono le tracce della donna e del figlio.

Finora non era certo che il figlio fosse con lei al momento dell’incidente, ci sono versioni discordanti a riguardo. E al giallo si aggiunge il particolare dei “testimoni scomparsi”: nessuna notizia dei due giovani che hanno segnalato l’incidente. Tanto che a loro si è appellato anche il pm che ha chiesto di farsi avanti. Così come finora non era sicuro nemmeno che Gioele fosse con la donna a Sant’Agata di Militello, in quei 20 minuti di buco. Ma ora i magistrati sembrano confermare che Gioele era con Viviana in entrambi in momenti. Proseguono intanto le ricerche del piccolo che si allargheranno, ma interesseranno sempre le stesse zone: Caronia e Sant’Agata di Militello.

Leggi anche: