Trump: «La pressione della doccia è bassa per i miei bellissimi capelli». E il governo provvede – Il video

Secondo il presidente degli Stati Uniti ci vogliono almeno 20 minuti per lavare bene i capelli

L’ultima polemica ad aver investito il presidente degli Stati Uniti riguarda un argomento insospettabile: i soffioni della doccia. Tutto nasce da alcune dichiarazioni fatte da Donald Trump in cui si lamentava della pressione dell’acqua troppo bassa per «lavare bene i suoi “bellissimi capelli”». A distanza di un mese il dipartimento dell’Energia ha deciso di dar seguito alla lamentela di Trump.

Gli ambientalisti bocciano la proposta per cambiare i soffioni

«Aprite la doccia e, se siete come me, non potete lavarvi bene i vostri bellissimi capelli. Perdete 20 minuti. Per favore esci», aveva dichiarato Trump riferendosi all’acqua. «L’acqua gocciola, giusto? Sapete di cosa sto parlando, ci mettono i limitatori (di flusso, ndr). Io me ne sono sbarazzato, con una firma». Ieri il dipartimento di Energia ha proposto di modificare la definizione del soffione della doccia per permettere un maggior flusso d’acqua.

Una decisione che non è piaciuta a diversi gruppi di consumatori e di ambientalisti, che giudicano l’idea un inutile spreco. Secondo Andrew deLaski, direttore del gruppo per la conservazione dell’energia Appliance Standards Awareness Project, si tratta di una proposta «sciocca»: con quattro o cinque ugelli in più – ha spiegato, «si potrebbero avere 10-15 galloni al minuto che escono dal soffione della doccia, una potenza tale da spazzarti via fuori dal bagno».

Leggi anche: