Mahmood: «Sui social tutti devono trovare il lato negativo». E su Twitter viene ricoperto di critiche

Dopo le parole rilasciate al “Fatto Quotidiano”, c’è stato chi lo ha rinnegato e chi, pur apprezzandolo come artista, ha preso le distanze dalle sue dichiarazioni

«Non mi permetto mai di scrivere ciò che penso sui social». Sono queste le dichiarazioni che hanno permesso al cantante Mahmood di scalare la classifca dei trending topic di Twitter, a furia di critiche. In un’intervista a Il Fatto Quotidiano, il vincitore di Sanremo 2019 ha fatto i conti, senza tanti giri di parole, con il rapporto che ha con i social. «La verità è che questi social sono un’arma a doppio taglio. Io sono il primo che li utilizza, ma perché devo anche lavorare su quei canali», ha detto.

Poi ha spiegato che, ormai, sulle piattaforme, non è più possibile esprimere in modo limpido la proprio opinione, «tutti devono trovare il lato negativo delle cose, il dover giudicare e criticare sempre e prescindere. Anche il politically correct credo stia prendendo una piega un po’ bad, brutta nel senso che non si può fare né dire più nulla». E ha fatto l’esempio del rapper Gue Pequeno che tempo fa ha parlato di diversi artisti (scrisse sui social alcune frasi come “Vedere un rapper che va in giro vestito da donna con la borsetta mi fa ridere”, ndr), ha espresso solo un suo punto di vista», ha detto.

Dal punto di vista personale, l’uso che il cantante fa di questi mezzi di comunicazione rimane quindi molto limitato e circostanziato agli impegni di lavoro. «Uno perché non me l’ha chiesto nessuno e la seconda cosa invece me l’ha fatta notare mia madre. Anche se devi fare un complimento c’è gente che quando legge frasi come ‘come sei dimagrita’ o ‘che bella che sei’ non la vede come una cosa positiva. Sui social tutto si amplifica e in negativo».

La polemica

Da quando l’intervista è stata pubblicata, in centinaia hanno scritto tweet contro di lui ed è partita l’ondata del cancelled, ovvero di utenti che in qualche modo hanno rinnegato Mahmood. «Definire ciò che ha detto Guè un mero “punto di vista” è assolutamente errato. Mi dispiace tanto che Mahmood la pensi così. È davvero sbagliatissimo», ha scritto un utente. «Dopo gli screenshot dove invitava a votare la destra e le affermazioni su coming out e omofobia Mahmood per me è bello che cancellato», ha scritto un altro.

C’è poi chi ha optato per una linea più morbida, e, senza rinnegare la propria simpatia per l’artista in quanto tale, ha preso le distanze dalle dichiarazioni del cantante.

Leggi anche: