Sullo scuolabus anche senza distanza e per non oltre 15 minuti, Crisanti: «Pur de manna’ i ragazzini a scuola… ma non si sa nulla» – Video

È giusto un modo «pe’ manna’ i ragazzini a scuola» commenta il direttore di Microbiologia di Padova che bolla l’accordo sugli scuolabus come un compromesso, visto che non ci sono risorse

L’accordo chiuso ieri 31 agosto tra le Regioni e il governo su come dovrà svolgersi il trasporto degli studenti con l’inizio dell’anno scolastico durante la pandemia di Coronavirus non convince per niente il prof. Andrea Crisanti. Ospite a In Onda su La7, il direttore di Microbiologia di Padova bolla quelle linee guida come: «il risultato di compromessi e di mancanza di risorse… in qualche modo – dice sbrigativo – è un modo pe’ manna’ i ragazzini a scuola…».

Tra i punti fissati dalle linee guida c’è quello della capienza degli scuolabus, che non deve andare mai oltre l’80% e per non più di 15 minuti, caso in cui è possibile derogare l’obbligo di distanza di almeno un metro: «È fantastico come tanta dovizia di dettagli in qualche modo incornicino una cosa di cui non si sa nulla», commenta secco Crisanti.

Leggi anche: