Orrore in Germania, cinque fratellini trovati morti in casa: sospetti sulla madre

La donna, 27 anni, avrebbe poi provato a togliersi la vita gettandosi sotto un treno: è in gravi condizioni

Cinque bambini sono stati trovati morti in una casa di Solingen, nel Nordreno-Vestfalia, in Germania. Lo scrive la Dpa citando la polizia di Wupperthal. A ucciderli, stando a fonti della sicurezza, sarebbe stata la madre, di 27 anni, che si è poi lanciata sotto un treno dell’S-Bahn alla stazione centrale di Duesseldorf alle 13.46.

La donna, riporta la Bild online, sarebbe sopravvissuta, pur essendo in gravi condizioni. La 27enne avrebbe telefonato alla madre dopo la strage raccontandole quello che aveva appena fatto e dicendole che si sarebbe andata a uccidere insieme al sesto figlio, di 11 anni. Il ragazzo, riferisce sempre la Bild, è al sicuro con la nonna.

«Le indagini sono in corso e non posso aggiungere nulla», ha detto il portavoce della polizia di Wupperthal all’Ansa, confermando la notizia del ritrovamento dei cinque bambini morti. «I corpi senza vita sono stati rinvenuti in una casa privata in Hasselstrasse a Solingen», ha aggiunto. La polizia non ha dato risposte per ora né sull’età dei bambini né sulle possibili circostanze dell’accaduto.

Leggi anche: