Omicidio Willy, la madre: «Mi sarei fatta uccidere al suo posto». Oggi i funerali

Alle esequie sarà presenta anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Inizieranno questa mattina alle ore 10, nel campo sportivo del Comune di Paliano, i funerali di Willy Monteiro Duarte, il ragazzo di 21 anni ucciso nella notte tra il 5 e il 6 settembre. «Me lo hanno portato via in un modo orribile. Gli hanno fatto male, tanto male. È vero, Willy? Hai sofferto, massacrato senza pietà, povero figlio mio», ha detto ieri la madre alla camera ardente, secondo quanto riporta La Repubblica.

Per i quattro ragazzi coinvolti nel pestaggio e nella morte di Willy la procura di Velletri ha cambiato ieri il capo di imputazione. Da omicidio preterintenzionale ora l’accusa di omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

«Se fossi stata presente, se Dio mi avesse dato qualche segnale, lo avrei difeso da quel pestaggio – ha dichiarato la madre durante il suo ultimo saluto al figlio – mi sarei fatta uccidere. Invece no, non ero sul posto, non ho salvato il mio bambino».

Ai funerali di oggi sarà anche presente il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Dalle famiglie dei quattro ragazzi, fa sapere la madre, non sono arrivate scuse. Nessuna parola. Ma «Non cerchiamo vendetta – dice – vogliamo solo giustizia. Crediamo nei giudici e a loro chiediamo di farla».

Foto copertina: ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Leggi anche: