Il papà di Willy: «Mio figlio non è morto invano se è vero che ha tentato di salvare un’altra vita»

Sono le parole che Armando, papà del 21enne, avrebbe detto all’ambasciatore di Capo Verde, in visita alla famiglia dopo i funerali di oggi

«Mio figlio non è morto invano se è vero che ha tentato di salvare un’altra vita». Una frase straziante e commovente che racconta tutta la dignità della famiglia di Willy Monteiro Duarte, il 21enne ucciso in un feroce pestaggio a Colleferro, Roma, nella notte tra il 5 e il 6 settembre.

Proprio queste sarebbero le parole che il papà di Willy, Armando, avrebbe detto all’ambasciatore di Capo Verde Jorge José de Figueiredo Goncalves, che ha reso visita alla famiglia nel pomeriggio a Paliano, il paese a pochi minuti da Colleferro dove risiede la famiglia.

A raccontarlo è lo stesso diplomatico, lasciando l’abitazione della famiglia. Nella giornata di oggi i funerali del ragazzo, cui ha partecipato una folla di persone vestite di bianco, colore che, su desiderio della famiglia, rappresenta purezza e giovinezza

In copertina ANSA/MASSIMO PERCOSSI | Da sinistra il papà di Willy,l la mamma e la sorella seguono la bara di Willy Monteiro Duarte, durante i funerali a Paliano, Frosinone, 12 settembre 2020.

Leggi anche: