Conte, visita a sorpresa agli studenti di Norcia: «Se perdiamo la sfida del Recovery Fund mandateci a casa» – Il video

Il premier: «Tutti stanno mettendo a punto i piani, il nostro è già in fase avanzata di studio e approfondimento»

«Abbiamo lavorato per assicurare che questo anno scolastico possa svolgersi con didattica in presenza. Siamo consapevoli delle criticità e abbiamo lavorato tanto e continueremo a farlo per superarle mano a mano che si presenteranno». Così il premier Giuseppe Conte al termine di una visita a sorpresa alla nuova scuola superiore temporanea “De Gasperi- Battaglia”. «Abbiamo predisposto una serie di regole e precauzioni, di impegni finanziari – ha aggiunto – ma anche di dedizione personale e professionale di tantissimi, di tutti coloro che partecipano a questo sforzo collettivo».

Il premier ha poi parlato del Recovery Fund e del piano di riforme che il governo si appresta a inviare in sede europea: «È bello vedere che anche a livello europeo abbiano chiamato il grande piano di intervento per i paesi più sofferenti ‘Next generation eu‘, è un progetto per voi. Tutti stanno mettendo a punto i piani, il nostro è già in fase avanzata di studio e approfondimento ed è dedicato a voi. Se noi perderemo questa sfida, voi avete il diritto di mandarci a casa».

Conte è arrivato a Norcia nella mattina del 15 settembre, per visitare le aule e incontrare sul piazzale antistante il plesso alcuni studenti. Il presidente si era occupato in prima persona del progetto dopo che a inizio anno, prima del lockdown, la preside Rosella Tonti, insieme a una delegazione di alunni e docenti era andata Palazzo Chigi per protestare sulla lentezza dei lavori. In quell’occasione Conte si era impegnato per portare a termine il cantiere in pochi mesi. La nuova scuola è stata inaugurata ieri in occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico.

Leggi anche: