Tragedia a Milazzo, pubblicano la foto dell’Aurelio Visalli sbagliato: è suo cugino!

Cercano una foto del militare deceduto a Milazzo, ma trovano l’account Facebook di un parente che si chiama come lui

Non bastavano gli interventi social associati ai ragazzi coinvolti nella tragedia di Milazzo, per la famiglia del defunto Aurelio Visalli c’è stato anche uno «scambio di persona». Nella giornata di ieri, 27 settembre 2020, alcune testate avevano diffuso la foto dell’Aurelio Visalli sbagliato fornendola agli utenti ignari dell’errore.

Il tweet di Daniele Cinà con la foto della persona sbagliata.

La persona ritratta non è il militare della Guardia Costiera, ma un omonimo scovato su Facebook da qualche redazione. Non è neanche un omonimo qualunque, infatti è suo cugino.

L’utente Davide, cognato dell’uomo raffigurato in maniera scorretta dai quotidiani, pubblica il 27 settembre 2020 un post Facebook per «denunciare» l’accaduto, criticando in pieno i giornalisti:

Questi 2 uomini(che tra l’altro sono cugini)si chiamano Aurelio Visalli. La differenza? Il primo a sinistra è l’uomo che ha dato la vita per salvare 2 ragazzi e il secondo è mio cognato che è vivo e vegeto. Voi cari giornalisti dovreste applicarvi un pò di più nel vostro lavoro perché non è possibile vedere la foto di mio cognato sui social e ai vari tg associandolo ad un uomo che purtroppo è scomparso questa mattina. È assurdo!

Da questo post riusciamo a raggiungere l’account Facebook del cognato di Davide, l’Aurelio Visalli ancora in vita dove troviamo alcuni suoi commenti in cui sostiene di essere a conoscenza dello «scambio di persona» con suo cugino:

Sara: «Ma al TG hanno fatto vedere la tua foto. che spavento Aurelio Visalli»

Aurelio: «grazie Sara sto cercando di risolvere»

Francesco: «Amici miei… Lui, collega di tuo cugino.»

Aurelio: «ciao fra si era mio cugino»

Chi ha diffuso la foto sbagliata?

Tra i diffusori della foto sbagliata (pubblicata nel 2019 dalla madre del cugino del defunto) troviamo Il Giornale con l’articolo «Si tuffa in mare per salvare due ragazzini: morto militare eroe di Milazzo»:

L’utente @isabellaisola3 pubblica in un tweet un meme raffigurante il cugino del militare con il titolo di un articolo di giornale, ma di quale?

Il meme riporta una firma, quella della pagina Facebook ufficiale della Lega:

Attraverso questo dettaglio arriviamo al post Facebook dove è presente però la foto corretta. Come mai? Ebbene, una volta che si sono resi conto dell’errore hanno sostituito il meme (sul sito Papaboys.org trovate il meme pubblicato inizialmente dalla pagina Facebook del partito di Salvini):

Nell’immagine corretta viene riportato il nome della testata giornalistica da cui è stato preso il titolo dell’articolo, il Giornale di Sicilia:

Facendo una ricerca con Google Images troviamo alcune immagini associate al Giornale di Sicilia:

La stessa foto è ancora presente nel tweet del 27 settembre 2020 alle ore 10:12 del Corriere della Sera:

Leggi anche: