No mask, 90 persone fermate e multate a Roma dopo la “Marcia della Liberazione”

Molti si sono rifiutati di indossare la mascherina e rispettare il distanziamento

Il Viminale aveva annunciato controlli severi. E ieri, 10 ottobre, durante la «Marcia della Liberazione» a piazza San Giovanni di Roma, le forze dell’ordine hanno fermato e multato circa 90 persone che non indossavano la mascherina contro il Coronavirus (i cosiddetti no mask). Secondo quanto si apprende, nei casi in cui ci sono stati ulteriori violazioni alle normative si procederà con la denuncia all’autorità giudiziaria. I manifestanti – radunati anche in piazza Bocca della Verità, dove c’erano anche gilet arancioni e i militanti di Forza Nuova – protestavano contro quella che chiamano la «dittatura sanitaria». Nonostante gli organizzatori avessero invitato più volte i partecipanti al rispetto delle regole anti-Covid, molti si sono rifiutati di indossare la mascherina (nel Lazio obbligatoria anche all’aperto) e rispettare il distanziamento.


Leggi anche: