In Veneto 2.300 nuovi contagi, 17 morti. Aumenta la pressione sulle terapie intensive

Si aggiungono 5 malati gravi ai ricoveri nelle terapie intensive in Veneto, per un totale di 132. I nuovi contagi restano oltre la soglia dei 2 mila casi al giorno

È un altro dato pesante quello registrato in Veneto nelle ultime 24 ore. Secondo il bollettino regionale, i nuovi casi di Coronavirus nella regione sono stati 2.300, per un totale di 59.253. Una cifra sostenuta, considerando il fisiologico calo delle rilevazioni nel fine settimana, ma comunque sopra la soglia psicologica dei 2 mila casi, così com’è stato quello del giorno prima, quando sono stati registrati 2.697 nuovi contagi. Si aggrava anche il bilancio delle vittime, con 17 persone morte ieri che portano a 2.418 il totale dall’inizio della pandemia.


La nuova ondata in Veneto aumenta la pressione sulle strutture ospedaliere, con particolare attenzione sulle terapie intensive che ora ospitano 132 malati gravi, con una crescita di 5 in un giorno. I ricoverati nei reparti Covid della Regione sono 832, in calo dopo che ieri era stata superata la soglia dei 900 ricoveri. Restano attualmente positivi 31.235, con un aumento di 2.235 nell’ultimo giorno.

Leggi anche: