Usa 2020, telefonate robot spaventano gli elettori: «Restate a casa». Stimate 10 milioni di chiamate, l’Fbi indaga

Una telefonata anonima, dalla voce robotica, sta spaventando gli elettori americani nei giorni del voto. Aperta un’indagine

Non mancano le sorprese in queste elezioni Usa 2020. «Ciao, questa è solo una chiamata di prova. È ora di stare a casa. Stai al sicuro e stai a casa» è il messaggio di una voce robotica giunto telefonicamente a molti elettori americani di Flint, nel Michigan. La governatrice Gretchen Whitmer, a seguito delle segnalazioni ricevute, ha invitato gli elettori ad andare a votare senza farsi condizionare dalla telefonata. Secondo una stima, riportata da The Washington Post, sarebbero stati contattati dalla voce robotica circa 10 milioni di elettori durante i due giorni precedenti al voto.


«Ovviamente falso», annuncia via Twitter Dana Nessel, procuratore generale del Michigan. Molte le figure istituzionali che si sono impegnate sui social a diffondere l’invito al voto rassicurando gli elettori spaventati dalle telefonate robotiche. Non si conosce ancora l’origine di ogni singola chiamata, sta di fatto che l’Fbi ha aperto un’indagine.

Il caso non riguarda solo lo Stato del Michigan. «Ignorate queste chiamate», invita via Twitter l’account del segretario di Stato del Kansas a seguito delle segnalazioni ricevute dai suoi cittadini, spaventati per la strana telefonata automatica. Non è mancato l’intervento del segretario di Stato del Nebraska, il quale afferma che le elezioni proseguiranno in sicurezza e invita i cittadini ad andare a votare.

Il tweet della governatrice del Michigan.

La telefonata robotica non menziona in alcun modo le elezioni americane del 2020, ma di fatto crea confusione e mina la sicurezza del voto spaventando i cittadini in un momento così delicato per il futuro del Paese.

Il tweet del Segretario di Stato del Kansas.

L’audio pare essere lo stesso pubblicato dal sito Youmail.com e categorizzato come Scam, cioè truffa. Non sarebbe l’unico falso diffuso attraverso telefonate automatiche, il titolare del sito Youmail.com segnala via Twitter che ne circola un altro attribuito a Brock Pierce in cui invita i cittadini a votarlo senza essere realmente candidato:

My name is Brock from Pearce and I’m running for President as an independent. My name is Ron Pierce. My name is Ron Pierce. My name is Brock from Pierce.

Leggi anche: