Focolaio Triveneto: preoccupa l’ascesa dei casi del nordest: + 15.6% Veneto, + 79.8% provincia di Bolzano, + 46.5% Friuli

Alta la crescita in termini assoluti dei casi in Veneto. La situazione dell’intera area sembra meno sotto controllo di quella di altre zone del paese

In attesa del bollettino generale della Protezione civile per l’Italia, preoccupa la serie di dati che sta arrivando in queste ore dal Nordest. Infatti in Veneto la crescita in termini assoluti è stata alta, dai 3.082 nuovi casi di ieri ai 3.654 di oggi. Ma molto peggiore è stata in termini percentuali quella del Friuli Venezia Giulia, da 572 casi a 838, e soprattutto quella della Provincia autonoma di Bolzano, da 386 a 694. La situazione del Triveneto appare meno sotto controllo di quella di altre aree del paese, come la Toscana, scesa da 2.507 casi a 1.932, o l’Abruzzo, passato da 662 a 541. In crescita anche Umbria (da 515 nuovi contagi a 783) e Marche (da 701 a 834).


In copertina ANSA/Nicola Fossella | Stadio Euganeo, Punto tamponi per il distretto sanitario di Padova. 22 Ottobre 2020. Padova

Leggi anche: