La prima svolta di Trump? Addio al giallo, la prima apparizione con i capelli grigi. Parte lo sfottò sui social: «Vuol confonderci assomigliando a Biden» – Il video

«Anche i suoi capelli hanno ammesso la sconfitta prima di lui». Durante l’incontro con la stampa per parlare del virus l’ex coinquilino della Casa Bianca è apparso con un cambio look inaspettato

E così è successo. Tempo di un’elezione presidenziale perduta e Donald Trump ha abbandonato ufficialmente lo smalto di un tempo. Quello arancione, o meglio quello giallo canarino, come direbbero i più avvezzi all’hairshaming, che per quattro anni ha accompagnato il ciuffo del presidente Usa. Come nelle migliori tradizioni dei cambi look, dove il nuovo colore di capelli accompagna di solito un radicale cambiamento di vita, amori finiti, licenziamenti in tronco, trasferimenti nell’altra parte del mondo, il grigio signorile di Trump arriva all’indomani della sua sconfitta elettorale. Lo stupore di molti durante l’incontro con la stampa dell’ex inquilino della Casa Bianca non ha tardato ad esplodere sui social network e a colorire di mille ipotesi la scelta inaspettata del tycoon.


«Anche i suoi capelli hanno ammesso la sconfitta prima di lui» commenta un utente su Twitter riportando la foto di Trump, con chioma argentea annessa. «Avete presente quelle storie in cui qualcuno vede qualcosa che lo sconvolge così tanto che i suoi capelli diventano bianchi all’improvviso? Ecco…» ironizza un’altra utente, con chiaro riferimento alla recentissima sconfitta di Trump nella corsa alle presidenziali.

«Ci vuole confondere? Comincerà a dire che è Biden?» l’ironia sul confronto con Biden è tra i più gettonati mentre si sprecano le ipotesi di prodotti per capelli utilizzati dall’ex presidente per il cambio di tinta. Tra tutti anche chi apprezza: «Sta molto meglio così, deve essere il suo colore naturale».

Leggi anche: