Coronavirus, il deputato tedesco di estrema destra che usava la mascherina contro il lockdown è stato ricoverato

di Riccardo Liberatore

Si chiama Thomas Seitz ed è un deputato del partito Alternativa per la Germania (Afd) che negli scorsi mesi ha fatto apertamente campagna “negazionista” contro la pandemia

Circa tre settimane fa si era presentato al Bundestag, il parlamento tedesco, indossando una mascherina arancione bucata che assomigliava a una rete da pesca. Adesso la sua storia è un ammonimento per la Germania che ha intrapreso un nuovo lockdown natalizio. Parliamo di Thomas Seitz, deputato del partito di estrema destra, Alternativa per la Germania (Afd), ricoverato in terapia intensiva dopo essere risultato positivo al Coronavirus.


I rimproveri dei colleghi

Già in precedenza il deputato si era distinto tra i colleghi negazionisti per essersi rifiutato di accettare una mascherina FFp2 nuova di zecca da una collega che, dopo averlo rimproverato, gliela aveva passata usando le mani. Troppo rischioso per il rigoroso Seitz, che ne ha accettato un’altra – tra gli applausi dei colleghi – soltanto quando gli è stata consegnata con una penna. «Guarisci presto, Thomas Seitz. Spero che dopo la tua completa guarigione la smetterai di fare propaganda contro le misure per contenere la pandemia», ha scritto oggi su Twitter Matthias Hauer, deputato tedesco della Cdu, il partito della cancelliera Angela Merkel.

L’estrema destra tedesca contraria al nuovo lockdown

Un incidente da poco rispetto alle proteste anti-lockdown che hanno investito il Paese – e il parlamento tedesco – negli ultimi mesi. A novembre, per esempio, diversi manifestanti (tra cui un blogger di estrema destra) sono riusciti a far irruzione fin dentro al Bundestag dove i deputati stavano discutendo una nuova legge che aumentava i poteri dello stato in chiave anti-Coronavirus, mentre fuori dal palazzo la polizia disperdeva i manifestanti con gli idranti. Scene simili – seppur con un numero maggiore di manifestanti – si erano viste anche ad agosto. Il nuovo lockdown però sembra godere del sostegno della maggior parte dei cittadini – anche della maggioranza dei simpatizzanti dell’estrema destra. Secondo un recente sondaggio infatti il 51% degli elettori dell’Afd sarebbe favorevole, meno rispetto alla media nazionale (73%), ma comunque un numero considerevole.

Foto di copertina: Twitter

Leggi anche:

Riccardo Liberatore