Il ranch Neverland di Michael Jackson ha un nuovo proprietario: venduto per 22 milioni al miliardario Ron Burkle

di Redazione

Si tratta di un prezzo molto più basso rispetto alla richiesta iniziale di oltre 100 milioni di dollari. Ma sulla tenuta c’è l’ombra del passato del Re del Pop

Neverland vivrà ancora, anche se probabilmente in una forma molto diversa. Il ranch californiano del Re del Pop Michael Jackson, morto nel 2009, è stato acquistato per 22 milioni di dollari dal miliardario Ron Burkle, azionista di maggioranza di Soho House, la catena di ristoranti e club privati. Si tratta di un prezzo al ribasso rispetto all’offerta di vendita iniziale di oltre 100 milioni di dollari. Ma sul ranch pesano le accuse di molestie sessuali che sarebbero state perpetrate da Jackson proprio a Neverland.


Per non parlare poi della sua struttura a dir poco inusuale che comprende, oltre all residenza principale nello stile di un castello della Disney, anche un trenino, un piccolo cinema per 50 persone, una stalla e uno studio di danza. Burkle a quanto pare avrebbe deciso di comprare Neverland dopo avere visto la tenuta dall’alto, mentre la sorvolava. Non è ancora chiaro cosa esattamente Burkle voglia farci, ma per il momento il miliardario sembra aver abbandonato l’idea di costruirci un nuovo club privato.

Leggi anche:

Redazione