V-Day, l’infermiera Claudia Alivernini, tra i primi vaccinati: «Gesto d’amore, facciamolo per tutti noi» – Il video

di Fabio Giuffrida

29 anni, non ha nascosto l’emozione di questa giornata storica: «Ho visto con i miei occhi quanto sia difficile combattere questo virus»

Nella giornata del V-Day, l’infermiera Claudia Alivernini, 29 anni, è stata tra i primi a ricevere il vaccino Pfizer anti-Covid. «Il vaccino è un piccolo gesto, fatelo tutti. È un atto di amore e responsabilità. Oggi è un giorno decisivo, la scienza e la medicina sono le uniche che ci permetteranno di uscire da questa pandemia. Ho visto con i miei occhi quanto sia difficile combattere questo virus», ha detto.


Dopo Claudia Alivernini, è stata la volta di Omar Altobelli, operatore socio-sanitario, e Maria Rosaria Capobianchi, responsabile del laboratorio di Virologia dell’Inmi che a febbraio ha isolato il Coronavirus. Per Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani, adesso «i cittadini devono avere fiducia e continuare a rispettare le regole, è l’ultimo tratto dopo aver percorso il deserto. Oggi il nostro sentimento supera la speranza e diventa certezza. Grazie al vaccino, non solo quello Pfizer, ma anche grazie agli altri candidati che speriamo vengano approvati e tra loro quello in sperimentazione proprio qui all’Inmi, sconfiggeremo il virus».

Foto in copertina: ANSA/REGIONE LAZIO – Video da Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Leggi anche:

Fabio Giuffrida