Pechino si blinda per l’arrivo del Capodanno: più di mezzo milione di persone torneranno in lockdown

di Cristin Cappelletti

Ai cittadini non sarà permesso lasciare i propri villaggi fino al completamento della campagna di test di massa

Le autorità della capitale cinese hanno deciso di imporre nuove chiusure in vista dell’arrivo della Festa di Primavera, ovvero il capodanno lunare previsto per il prossimo 12 febbraio. Saranno più di 500 mila le persone a essere sottoposte al lockdown per limitare una possibile nuovo focolaio di Coronavirus. Tutti i villaggi rurali nel distretto di Shunyi, alla periferia nord e vicino all’aeroporto, saranno chiusi per almeno tre giorni, fino al completamento delle procedure di test di massa. Presentando il piano, Zhi Xianwei, funzionario della municipalità, ha riferito che 518.000 residenti su un totale di 1,2 milioni non saranno autorizzati a lasciare i villaggi fino al completamento della campagna di test di massa.


Intanto, Pechino prosegue anche con la sua campagna vaccinale. Sono già più di un milione le persone che hanno ricevuto la prima dose del vaccino contro il Coronavirus. Il programma di somministrazione prevede che entro il 16 gennaio la copertura sia assicurata alle categorie più vulnerabili.

Leggi anche:

Cristin Cappelletti